riflessione post vacanze…

Fisso il monitor e penso che dovrei essere da qualche altra parte. Sento le sue urla patetiche e i Suoi discorsi vuoti, percepisco ogni giorno di più la Sua scarsa fiducia e la sua precisa intenzione di nascondere con il disprezzo nei confronti del mondo che la circonda e con l’umiliazione personale la sua ignoranza. Realizzo che sono over. Non posso più sopportare di essere qui statica a non imparare più nulla. Di passare piatte giornate a fare un lavoro per il quale la laurea non sarebbe necessaria. E via dicendo.

Voglio di più.

Esco dallo studio e il tempo vola. Il tempo per me stessa scarseggia. Non ho nemmeno il tempo per farmi una commissione personale senza scassare le balle a qualcuno che la faccia al posto mio. Mando curriculum via posta e via mail, spedisco raccomandate, sono diventata azionista delle Poste e Telecomunicazioni. Per curiosità rispondo agli annunci in Torino. Nessuna risposta. Realizzo che sto diventando troppo vecchia e il mio curriculum è troppo ricco per interessare a tutti quelli che cercano un giovane architetto neolaureato da sfruttare e sottopagare.

Valuto in questi giorni qual è il mio prezzo. Un buon stipendio per un lavoro piatto e stupido – e senza sbocchi – per il quale cerco ogni giorno di tenere a galla la mia personalità, senza farla schiacciare dalla Sua cattiveria, o uno stipendio mediocre, arricchito però di passione e creatività? O forse un periodo di fame, riunendo quegli atavici sforzi che avevo condensato quando lavoravo per conto mio?

Incrocio le dita. La mia strada è da un’altra parte adesso. Un’esperienza nuova. Finalmente veramente lontano da casa, e dalla frenetica città. Finalmente vicina al mio Pilotino.  Lo so che la vita torinese (che a Bardonecchia non c’è) mi mancherà, ma so anche che questa non sarà una soluzione definitiva. Ho paura di come andrà. Per la prima volta non cambio a cuor leggero. Non mi fido più delle promesse. Voglio solo certezze ora. E sul lavoro si sa che faticano a materializzarsi.

La convivenza procede e bene anche. Non credevo di sentire così tanta nostalgia quando sono lontana da Lui. Le vacanze sono state a dir poco stupende, ma Lui ve le ha già dettagliate bene. Per chi volesse vedere le foto ed è iscritto su Facebook, questo è il link.

E’ il mio amore e la mia famiglia. Ma è anche un amico con cui parlare. Lui è quello che mi sgrida e mi fa riflettere. E me ne rendo conto specialmente adesso che le persone che avevo vicine si sono allontanate perché non credevano nella mia felicità e serenità, ma soprattutto non credevano in Noi. Perché io non sono la solita Francy con cui far festa dura. Perché sono più seria e responsabile. Perché io forse sono cresciuta e diventata un po’ più grande di loro. Perché se una sera non esco non crolla il mondo, tantomeno se torno a casa sana. Perché ho delle responsabilità adesso e una fiducia che non voglio tradire. Perché gli amici veri sanno accettare i sacrifici e la disponibilità di una persona e non abbandonarla… ci fate caso che non ho quasi più amici single? Quelli che mi cercano sempre hanno saputo apprezzare me come persona e come metà di una coppia. Gli altri in fondo non mi hanno mai voluto, hanno sempre e solo cercato la mia apparenza. E se ne stiano nel loro mondo che non esiste.

amici… Aguamala, Ale, Arwenh, BasteuchDiego&Bea, ElisaFabioletterario, Francesca, http500, Ilcappellaiomatto, Ilredeire, Irish Coffe, Lorenzo, L’Oste Walter, Melania, NewyorkerOcchidigiadaOdiamore, Pilotino, Principasticcio, pxarcobalenoRoseliaSlaymer, Xeena… sono tornata e nei prossimi giorni passo a trovarvi!!

 

 

 

 

 

Annunci

13 pensieri su “riflessione post vacanze…

  1. In bocca al lupo per gli smottamenti che avrai. Tu niente piú amici single, io ho un sacco di amiche separate o sposate e parzialmente infelici….é la vita, e a volte é uno schifo. Ma voi due andate alla grande 🙂
    Kiss

  2. un grandissimo in bocca al lupo alla nostra profumiera, alla prospettiva di un nuovo lavoro, alla sua storia d’amour super special con il suo pilotino! siamo sicuri che andrà tutto bene! facciamo il tifo x te!

  3. Credo che tutti, prima o poi, debbano ricevere in proporzione a quanto hanno seminato. Lo studiolo del cazzo che sfrutta i neo laureati (ottima scuola per loro) non credo faccia al caso tuo. Vedrai che ti cercherà gente seria (uno studio che non stoni con le tue qualità professionali). Pilotino è un grande. Io me lo immagino come uno simpaticissimo e in gamba (anche lui, come vedi, non stona con te) e quindi vi auguro di cuore tutta la felicità che meritate e che, insieme, state costruendo giorno dopo giorno.
    Qualunque cosa, intorno a noi, è il risultato di uno o più pensieri. Pensieri belli…cose belle; pensieri brutti…cose brutte. Noi stessi siamo il risultato dei nostri pensieri. Quindi…perchè non pensare positivo?
    In bocca al lupo per tutto!
    A presto.
    Px.

  4. Profuuuuu dove ti sei cacciata???:D
    Spero si siano avverati tutti i tuoi desideri e che quindi, tutta presa dal nuovo lavoro che ti piace un sacco, non abbia tempo di passare da qui! 🙂
    Io a mia discolpa posso solo dire di avere un blogroll che fa le bizze e che uqindi non mi ha aggiornata del tuo “nuovo” post, che ho visto solo pochi minuti fa…Urgh che vergogna ma…meglio tardi che mai, no???
    Bacioniiiii!!!! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...