Auguri di buon Natale!

christmas-fish.jpg

Per i cristiani il Natale festeggia la nascita di Gesù, in altri paesi i protagonisti sono altri: San Nicola, Nonno Gelo, O Sinter Klaass. Il Natale è comunque la festività più sentita nel mondo, ma il modo di festeggiarlo è vario, e molto diverse sono le forme di celebrazioni che cambiano da paese a paese. In ogni caso, la grande varietà di tradizioni popolari e religiose sono tutte vissute con gioia insieme a parenti ed amici con i quali si scambiano doni per gioire ed offrire gioia. In tutto il mondo il vero contenuto religioso del Natale si è andato modificando nel tempo assumendo un aspetto consumistico e laico, ma molte sono le tradizioni rimaste immutate nel tempo.  

babbo_natale_4.gifpupazzo_neve.gif

 Un elemento comune a tutti i festeggiamenti nel mondo è l’usanza di scambiarsi dei doni. Mentre in Italia i doni vengono deposti sotto l’albero dal mitico vecchietto, e si aspetta la mezzanotte per aprirli, in Francia i bambini mettono scarpe o zoccoli sul focolare affinché Gesù vi deponga i doni, in Russia è Nonno Gelo, in Olanda è Sinter Klaass che insieme al suo servitore, Pietro il Nero, porta tanti doni ai bambini buoni , mentre in Spagna i bambini ricevono i regali il sei gennaio.

filastrocche_natale_5.gif

Altro punto in comune nella varietà di festeggiamenti è senz’altro il cenone della Vigilia che è estremamente vario ma con elementi ricorrenti in ogni tradizione, quale Il pane che è offerto nelle festività in forme e modi diversi come simbolo della eternità e della fertilità della terra. Anche il fuoco è un forte simbolo del Natale, anche se l’originario ceppo, simbolo del calore nei freddi mesi invernali è stato sostituito dalle candele, elementi essenziali per conferire all’ambiente un vero spirito natalizio.  

vischio.jpgalberonatale.gif

  

I Druidi attribuivano al vischio un grande potere. Essendo una pianta aerea, che non ha radici ma vive attaccata al tronco di altri alberi, era considerata manifestazione degli dei che vivono in cielo; il toccare l’umana terra avrebbe voluto dire perdere i propri preziosi poteri. In effetti se usato bene aveva effetti curativi e miracolosi, se usato male poteva essere velenoso. Il vischio era anche la pianta associata alla dea anglosassone Freya (o Frigga), sposa del dio Odino e protettrice dell’amore e degli innamorati. La leggenda narra che Freya aveva due figli, Balder e Loki. Il secondo, cattivo e invidioso, voleva uccidere il primo, buono e amato da tutti. Venuta a conoscenza di ciò Freya cercò di proteggere Balder e chiese a Fuoco, Acqua, Terra, Aria e a tutti gli animali e le piante di giurare la loro protezione per l’incolumità del figlio, e così fecero. Loki però scoprì che la madre non si era rivolta ad una pianta, che non viveva né sopra né sotto terra: il vischio. Intrecciando i rami di questa pianta fece così un dardo appuntito, lo diede al dio cieco dell’inverno, che lo tirò dal suo arco e colpì, uccidendolo, Balder. Tutti gli elementi della Terra e del Cielo si rattristarono per la morte dell’amato Balder e per tre giorni e tre notti cercano con tutte le loro forze di riportarlo in vita, ma non riuscirono. Freya, rassegnata e disperata, pianse tutto il suo dolore sul corpo del figlio. Magicamente, le lacrime sincere della madre, a contatto con il dardo di vischio, diventarono le bacche perlate della pianta e Balder riprese vita. Così Freya, colma di felicità, ringraziò chiunque passasse sotto l’albero su cui cresceva il vischio con un bacio. Da lì in poi la dea vuole che chi sta sotto il vischio si baci, per avere la sua protezione eterna, simbolo della vita e dell’amore che sconfigge anche la morte. Nel Cristianesimo questa simbologia è stata mantenuta e il vischio significa fortuna, protezione e amore. Si usa regalarlo durante il periodo natalizio, oppure usarlo come decorazione per i pacchi o da appendere sulla porta di casa, come buon auspicio per chiunque entri. Se due innamorati si baciano sotto un ramoscello terranno lontani da loro problemi e difficoltà.

Se nel periodo natalizio una ragazza che si trova sotto il vischio non viene baciata dal suo amato non si sposerà per l’intero anno a venire.