Ci sono dei giorni…

Ci sono dei giorni in cui non mi riconosco. In cui sento di non essere me stessa. In cui vorrei scappare e non vorrei mai che le persone che mi sono vicine mi vedano così. Ieri era uno di quei giorni. Lo stato d’ansia è cresciuto nella giornata. Non ero me stessa ed era come se ogni singolo gesto si abbattesse su di me come un macigno, un qualcosa di tremendo fatto apposta per darmi fastidio. E dire che sono tutt’altro che una persona paranoica di solito!! Se non c’era la mia piccola Lety che mi ha confortata in ben tre telefonate (Smack smack smack)! Eppure mi dicono che “nella mia condizione” (diciamo così senza specificare – ma giuro che non sono incinta e non sono nemmeno in analisi) è una cosa normale che capiti. Io spero che finisca presto, fatico a gestirmi così noiosa e ansiosa… voglio essere la Frency di sempre… per lo meno allegra e serena!

Cariiino il mio tesoro. Ieri sera mi ha chiamata e senza dire una parola ha fatto partire una canzone carica di ricordi… I still believe in your eyes; I just don’t care what You’ve done in your life. Baby i’ll always be here by your side; Don’t leave me waiting too long, Please come by! I still believe in your eyes; There is no choice, I belong to your life. Because I, Ineed you love you some day; You’ll be my baby And will fly your way And i’ll fly with you, I’ll fly with you, I’ll fly with you!!! Every day and every night, I always dream that You are by my side. Oh, baby, every day and every night, Will I celebrate It’s born to be your life! And i’ll fly with you, I’ll fly with you, I’ll fly with you!!!

Dopo cena è passato tutto… c’è da dire che ho fatto un’ora e mezza di stepper. Sarebbe andato a letto tramortito anche un bisonte… oggi, rinata, mi sono alzata e ho affrontato una giurnata normale… fiuu!