cosa va, cosa non va…

In questo anno e 1 mese circa di vita del blog, non mi era mai capitato di scrivere così poco, neanche quando ero in vacanza. Eppure di cose da dire ce ne sarebbero tante, tantissime. Ma è così, mi sento svuotata, anche un po’ triste e senza particolare motivo. E poi anche in mezzo alla gente a volte mi sento sola. Persino con i miei non riesco a parlare di nulla. Come se non fossi mai all’altezza loro, che nella vita hanno concluso parecchio, che negli anni hanno migliorato la loro qualità della vita, che sanno cosa vuol dire fare carriera ed essere più o meno soddisfatti di non avere troppi problemi. Io invece? Non so nemmeno se farò quello per cui ho studiato. So solo che sto tirando fuori un sacco di soldi extra tra tasse e contributi e che per la prima volta in vita mia voglio cambiare la macchina ma non posso, che pagherò le tasse a rate perché ho paura di vedere il mio conto scendere oltre ad una certa cifra. Non sto più comprando vestiti e non sto più andando a cena fuori… non ce n’è oggettivo bisogno, ma faccio così… vorrei svegliarmi domani mattina, e vedere che tutto va per il verso giusto.

Sarà la mia maledetta metereopatia e questo mese abbondante di piogge non aiuta certo il mio morale.

Sarà che mi vedo sospesa, tra passato e futuro. Sono al bivio di una nuova vita e ancora non ho chiaro cosa ne sarà del mio futuro.

Sarà che mi sento già proiettata nel mio nuovo futuro e dover vivere nel presente mi pesa. Anche dormire da sola a volte mi pesa.

Abbandoniamo la tristezza e pensiamo alle cose belle che non vi ho più raccontato… cercherò di aggiornarvi in breve su cosa è successo ultimamente…

Due weekend fa siamo stati a Port Grimaud. Primo di 2 we di vacanza in attesa del mese di agosto. Brutto tempo dilagante, ma non ci siamo fatti prendere dal panico e siamo partiti alla cieca, non sapendo cosa avremmo trovato giù. Così alla buona abbiamo caricato l’auto con la tenda, due coperte e tre stronzate. Siamo anche riusciti a dimenticare la nutella, sicché solo con un pan bauletto, integrale per giunta, ci è “toccato” (una vera sfiga 😉 ) fermarci a mangiare al Mac! Abbiamo viaggiato di notte, in autostrada ci avremmo messo troppo poco tempo e saremmo arrivati che tutto era chiuso, così statale impegnativa, una curva dietro l’altra e quando eravamo quasi arrivati ci siamo addormentati in una sfigatissima piazzola, in posizione sfigatissima tra due curve, con le auto che ci sfrecciavano affianco. Ripartiti, abbiamo raggiunto il mare, tentato di fare colazione e il Pilotino si è espresso nel dialogo con i gabbiani nel silenzio totale delle 7.00 del mattino. Siamo scappati quando la prima anta si stava aprendo… Così campeggio, scivoli tipo aquafan, piscina riscaldata, meno male perché ha spesso piovuto, e nei momenti di sole ci si bruciava sul serio…

Lo scorso weekend siamo stati a Viareggio, ospiti dei cugini del Pilotino. Anche qui come volevasi dimostrare, la pioggia non ci ha risparmiati, ma nelle “pause di sole” siamo pure riusciti a stare al mare e fare dei bei bagni con il mare mossissimo… come piace a me! P.s. mi sono messa anch’io a fare il cubo di Rubick!!! E soprattutto… gente… non ho speso praticamente nulla in stronzate!!! Sto migliorando!

Abbiamo fatto un sacco di foto che presto pubblicheremo!

Sul fronte convivenza diciamo che siamo in po’ fermi. Ci sarebbe da finire il trasloco e trovare un lavoro per la Profumiera… cosucce da poco! Due settimane fa siamo stati all’Ikea… ragazzi, eravamo una vera coppia all’Ikea… chi l’avrebbe mai detto. Abbiamo comprato una cassettiera, i comodini e la scarpiera, più altre cosucce, tipo le posate che ci sfiziavano! Prossimo passo sarà comprare qualche attrezzo da palestra, io ho ancora l’abbonamento per 2 settimane e su pare che chiudano la palestra… che noia. Passi qui a Torino che tanto tra poco andrò alla piscina all’aperto ad abbrustolire in pausa pranzo, ma poi a Bardonecchia che faro? Mi toccherà andare a correre??? Bleah… che vita difficile!

 

Annunci

Ma ciaooo…

Eccomi, sono tornata!!! Non che me ne fossi andata… diciamo che ero in pausa riflessiva… che non sapevo cosa scrivere… che ero stanca e basta. E che poi ho lavorato un sacco. Ecco il perchè di tutte queste alluvioni 😉

Che raccontarvi… il ponte del 2 giugno non siamo andati in vacanza come tutte le persone normali. Ma abbiamo fatto un po’ di trasloco. Il Pilotino è sempre più prossimo al trasferimento a Bardo e anche io. Vabbè, io devo trovare ancora lavoro. Siamo una coppia moderna, penserete mica che lui mi mantenga???!!!

Cmnq abbiamo spostato un sacco di cose da “casa sua” a “casa nostra” e fatto grandi pulizie. Peccato che poi l’altro ieri il mio tesoro abbia involontariamente fatto entrare con lui in casa uno dei gatti della nostra vicina e che poi, quando lui è uscito, è rimasto chiuso dentro circa 7 ore, prima che la vicina, che per fortuna ha le chiavi, lo ha trovato miagolante al davanzale. Nel mentre ha dormito sul nostro letto… grrrrr… con conseguente crisi allergica…

Vabbè, questo significa che non prenderemo mai un gatto…

ma la domanda è che cane? io voio bassotto…… convincete il Pilotino!!!!

baci, spero di non sparire così in fretta come sono ritornata!

cosa vi porta qui…

Aggiorno le ricerche che portano qui gli utenti casuali del blog… L’anno scorso ne avevo trovate veramente di esilaranti! Si lo so… oggi non so che fare… ma che devo fare? Spaccare la faccia a MrAnonimo??? ah se me lo trovassi davanti, sicuramente non ci proverei con lui come lui crede, proverei a staccargli il pisello e poi le ditina, una a una. Voglio vedere poi come alza la cornetta, scrive sms, e messaggini su internet… Ah, che si auguri di non incrociarmi per strada, nemmeno in via Medail in un giorno di sovraffollamento!!

la profumiera 343
corteggiamento 155
profumiera 154
laprofumiera 93
21/12/2012 62
sesso tra amici 55
lavanda 44
in amore vince chi fugge 40
fiat 500 31
marjuana 31
amore 30
blog la profumiera 29
maya 28
scusa ma ti chiamo amore 26
cosa significa amare 25
bagna cauda 25
soddisfare un uomo 24
palline di gomma 24
francesca inaudi tette 23
la profumiera blog 21
laprofumiera.wordpress.com 17
ago panini ho voglia di te 17
come soddisfare un uomo sessualmente 17
se non hai mai tentato non hai mai vissu 16
metereopatica 16
21-12-2012 14
se non hai tentato non hai mai vissuto 14
sesso tra zia e nipote 14
barrette peso forma 14
barrette pesoforma 14
500 fiat 13
figlia unica 13
spray antiscippo 13
laprofumiera wordpress 13
emoticon di baci 12
esprimere un desiderio 12
in amor vince chi fugge 12
monologo finale di ho voglia di te 11
come si accoppiano i cavalli 11
ragione e sentimento 11
massimiliano sciava 11
woody allen potrebbe essere la soluzione 11
tardona 10
label:”blog buono” 10
monologo finale ho voglia di te 9
gif lavori in corso 9
al mio amore 9
preparativi per compleanno 9
ratatuille 9
sesso 9

 

Convivenza… atto 1°

Come tutti ormai saprete, il Pilotino e io andremo a vivere sotto lo stesso tetto… Lo so che tutti voi mi dite che devo essere più dura e “cacciarlo” in partenza perchè ne sta sbandierando una motivazione tutt’altro che sentimentale e ne sta facendo un vanto di organizzazione logistica e risparmio economico. Vabbè, vi prometto che prima o poi lo sistemo 😉 [anche perchè ieri, mentre facevo il rilievo della mansarda per comprare le guardarobe e lavavo i vetri, lui era in giro in bici!!!], al momento ho problemi diversi da gestire.

Ora però voglio farvi sorridere. Sto imparando che convivere vuol dire condividere. Condividere gli spazi comuni per l’esattezza. Questo è il concetto che sto cercando di fissarmi in testa. E in particolare il primo è questo, cioè che il bagno non è tutto mio… il bagno non è tutto mio… il bagno non è tutto mio… il bagno non è tutto mio… il bagno non è tutto mio… il bagno non è tutto mio… il bagno non è tutto mio…  

toilette

PREMESSA. Io sono sempre stata abituata ad avere il mio bagno. Questo perchè non ho mai diviso trucchi profumi o creme con mia mamma, anzi, ne ho sempre avuti più io di lei. Veniva da sè che lei dividesse il bagno con mio padre e io avessi uno spazio tutto mio da incasinare a volontà.

ORA. Il Pilotino ieri entra in bagno (ne abbiamo 2 in realtà, ma l’altro è in tavernetta ed è più una lavanderia, questo è proprio accanto alla camera da letto, comodo comodo), guarda il davanzale, inizia ad infilare pinzette e pinzettine alla rinfusa nel mio beauty. Trova la carta di una confezione di salvaslip, mi guarda e dice “E questo che cos’èèèèèèè???” “Oooops… puoi buttarlo”. “Ma pure il cero c’è in bagno, che ce ne facciamo di una candela in bagno?”“E certo, è azzurro e nelle altre stanze non c’è niente di azzurro… certo è che qui non c’è la vasca da bagno per fare un bagno a lume di candela” “Grrrrrr e proprio perchè non c’è la vasca, i sali da bagno puoi portarlii a Torino!”.

Poi apre il pensile sopra il lavandino ed inizia a scandagliare nel mio universo di roba tanto inutile quanto costosa… “E questi cosa sono?” “Campioncini, me li hanno regalati in profumeria… è un peccato buttarli via… Dai mettiamoli tutti dentro questo contenitore… [faccia da angelo e ciglia che sbattono]”. All’ennesimo botticino di crema (le ha gurdate tutte con attenzione, leggendo le etichette, forse per cercare di capire i meandri di una mente femminile – mio padre ci aveva già rinunciato da parecchio) sfodera una frase che in vita mia pensavo che solo mia madre potesse tirar fuori… “Ma finirne una di crema prima di comprarne un’altra?” “Ma sai, me le regalano anche e mi piace provarle” “Queste sono addirittura uguali” “No… guarda bene, uno è il gel detergente al pompelmo per il viso… quello per le pelli impure [mai avute nda… chissà com’è entrata in casa questa roba], quella è la crema da mettere dopo la pulizia di giorno, quell’altra di notte”

Così, dopo aver trovato una scatola di cottonfioc finita e non buttata, un’autoabbronzante che aveva ormai fatto il suo corso storico, una serie di smalti per le unghie che metterò due volte all’anno, le lenti a contatto colorate che non sono capace a mettermi… passa alle mensole. Su una ci sono i fazzoletti di carta… “Questi si possono mettere nel cassetto in camera”… poi “Eh no, gli assorbenti da vedere tutti i giorni mi fanno schifo, non abbiamo una scatola dove metterli?” … gli passo la scatola, dove butta anche il phon, la piastra per stirare i capelli e il ferro per arricciarli…

La morale di tutto questo è che lui occupa il bagno solo con una confezione di lenti a contatto, il gel per i capelli e uno spazzolino da denti… il resto è tutto mio!!! 😀 Però adesso è in ordine

SONO UN DISASTRO RAGAZZI!!! Ma cambierò…

Una domanda… si porterà anche le riviste da bagno e il cubo di rubik??

cubo rubik

P.s. la prossima volta magari vi racconto di come il Pilotino, tronato dal suddetto giro in bici, tutto sporco di fango, tenta di entrare – e far entrare la bici – nella tavernetta linda e profumata!!!

post serio per Scooby

Vi pubblico una mail ricevuta da Noce… che non si dica che non scrivo mai post seri…

fate girare!!!! è davvero dolcissimo… Nessuno ha chiamato per Scooby, soltanto una persona… (ed evito i commenti… ). La situazione stà precipitando. Il cane vive sempre più sul balcone perchè nn può stare a contatto con la persona della famiglia ormai molto ma molto malata, e credetemi E’ TUTTO VERISSIMO. La famiglia è disperata, ma nessuno e dico NESSUNO telefona per un’adozione!!!!!! Alcuni conoscenti insistono per darglielo in campagna per la guardia. Io stò prendendo tempo, ma nn sò quanto ne rimane ancora.

VI CHIEDO SOLO UN GRANDISSIMO FAVORE PER SCOOBY: fate girare fra tutti i vs. contattiil suo appello, mettetelo su tutti i siti, attaccate le locandine… ma NN LASCIAMOLO DA SOLO!!!!!!!! grz di cuore a tutti come sempre HA VISSUTO 5 ANNI D’AMORE E FELICITA’… MA ADESSO è FINITA. UN COMPONENTE DELLA SUA FAMIGLIA E’ GRAVEMENTE MALATO, E SCOOBY NON PIù PIù STARE IN CASA CON LORO. SI RISCHIA DI COMPROMETTERE LE SUE GIà PRECARIE E GRAVI CONDIZIONI DI SALUTE. SCOOBY, SPLENDIDO CAGNOLONE DI 5 ANNI CON LA VIVACITA’ E LA VITALITA’ DI UN CUCCIOLO, VIVE RELEGATO LA MAGGIOR PARTE DELLA GIORNATA SUL BALCONE, DOVE PURTROPPO HA GIA’ RISCHIATO SALTANDO, DI CADERE!!!!!! IL SUO ANIMO E’ RIMASTO QUELLO DI UN CUCCIOLO. SALTELLA E CHIEDE ANCHE SOLTANTO CINQUE MINUTI A CHIUNQUE VEDE PER POTER USCIRE E GIOCARE… E’ SANO, VACCINATO E TATUATO. ADORA I BAMBINI ANCHE PERCHè VIVE CON UN PICCOLO UMANO DI TRE ANNI. VA D’ACCORDO CON I CANI MASCHI E FEMMINE E IGNORA I GATTI… VIVE A TORINO.
PURTROPPO IL TEMPO PER TENERLO ANCORA CON LORO è VERAMENTE ESIGUO, ANCHE PERCHE’ SONO GIà ANDATI AD INFORMARSI NEI CANILI, DOVE LO HANNO RIFIUTATO…………..SO CHE AL MOMENTO IN CUI SARANNO VERAMENTE ALLE STRETTE, PRENDERANNO UNA DECISIONE AFFRETTATA, E SCOOBY DOVE ANDRA’????
CHE NE SARA’ DI LUI????? DELLA SUA VIVACITA’, DELLA SUA ALLEGRIA? HANNO ANCHE DETTO CHE ALLA PEGGIO, UN CONTADINO IN CAMPAGNA, GLI HA CHIESTO DI DARGLIELO PER FARE LA GUARDIA, MA IN CAMPAGNA I CANI LI METTONO A CATENA!!!!!!!!!!!!!! NON FACCIAMOGLI PASSARE IL RESTO DELLA VITA LEGATO… HA ANCORA TANTI ANNI DA VIVERE, E’ UN TENERISSIMO INCROCIO LABRADOR E “FORSE” CANE DA CACCIA…

VI CHIEDO CON IL CUORE IN MANO DI AIUTARMI, DI ANDARLO A CONOSCERE… E TROVERETE UN CANE CHE FARà LA VS. FELICITA!!!!!!

per info rivolgersi a Margherita 338/2267382 logiudice@gevimmobiliare.it

Si affida solo al Centro e Nord Italia con modulo pre affido e visite pre e post affido

Ultime novità…

Carissimi blog amici… lo so… lo so che ultimamente sono stata poco presente – un po’ a causa delle infinite vacanze 😉  – un po’ perchè sono stata presa da una marea di lavoro… ma soprattutto perchè la mia capa è due settimane che tiene su le stesse scarpe senza tacco… Che quindi non fa rumore quando ti arriva da dietro… Insomma, ha capito che può sorprenderci a cazzeggiare quando vuole! E in questo ci prova grande godimento. Va da se che essendo io una che non ama dare troppe soddisfazioni ho messo un po’ a cuccia internet.

 

***

 Stanno succedendo un sacco di cose ultimamente… Innanzitutto ho consegnato le mie chiavi di casa al pilotino, anche se senza fiocco o grandi cerimonie. Gliele ho date e basta!! E di qui pare che inizi una nuova avventura. Non chiamiamola convivenza, per ora non lo è ancora. Diciamo che saremo coinquilini. Due coinquilini che si vogliono bene e che cercheranno in tutto e per tutto di sopportarsi e rispettarsi. Anche se per caso sbaglierò una lavatrice con la sua Ralph o cose simili [dico cose simili perché per ora le cazzate le ho fatte tutte io… tipo bruciare i pop corn nel microonde -il suo microonde- !].

Sono felice e spaventata allo stesso tempo. Casa mia smetterà di essere solo casa “mia” e sarà casa “nostra”… Anche se poi era già casa nostra da quando l’abbiamo vista la prima volta!

Per gli appassionati di gossip, chiaramente ci sarà anche Saphira. Probabilmente dormiranno insieme in garage, non è da escludere 🙂 🙂 !

 

***

Vi lascio con il mio ultimo motto, concepito dalla mente geniale in un momento geniale… Se una zoccola che desiderava tre figli si sposa, i suoi figli saranno tre troie o tre figli di puttana?? SCUSATE LA FINEZZA, MA VI ASSICURO CHE C’E’ TANTA PUREZZA IN QUESTA FRASE!

 

 

!!! 6 mesi !!!

C’è un tempo per qualcosa sul viso, come un sorriso
che non c’era ieri e oggi c’è
sembrava ormai lontano e distante, perso per sempre,
invece è ritornato con te,

con te che fai battere
il cuore che fai vivere
il tempo per tutto il tempo che verrà
nel tempo che verrà…”

02/11/2007 –  02/05/2208

6 mesi 

182 giorni

4.368 ore

262.080 minuti

15.724.800 secondi

Smack smack smack pilotino

Sei mesi sono volati, un anno è volato. Lacrime ma soprattutto sorrisi ci hanno unito. Gioie e avversità che abbiamo affrontato insieme o separati. Litigi e pace. Il desiderio di un abbraccio quando non ci parlavamo più. Scoprire dopo mesi che qualcosa era cambiato… un bacio dato per scusa o per scommessa? Una rosa rossa nelle tue mani quella sera, guardarti negli occhi e… scoprire di vederti e farmi vedere finalmente in una maniera diversa… Ti voglio bene

E poi siamo una coppia divertentissima!

Fare il viaggio e non innamorarsi profondamente, beh, equivale a non vivere. Ma devi tentare, perché se non hai tentato, non hai mai vissuto”.